Olanda e Gran Bretagna premiano l’innovazione farmaceutica italiana

Edizione olandese del Premio Galeno 2016: il Professor Jan Danser (a sinistra) consegna il premioHoloclar® vince in Europa due edizioni del Premio Galeno 2016. Il trattamento innovativo contenente cellule staminali, registrato da Chiesi, aveva già ricevuto una medaglia nell’edizione italiana. Il Premio Galeno è considerato l’equivalente del Nobel nel settore farmaceutico.

» Leggi il comunicato

Aspettando il Premio Galeno Italia 2017 – Le medaglie dell’edizione britannica

Astellas, Chiesi e Novartis hanno vinto il prestigioso Premio Galeno UK 2016. La cerimonia si è tenuta nel Palazzo di Westminster.

londonLONDRA, 21 settembre, 2016. Il primo trattamento innovativo per lo scompenso cardiaco degli ultimi 15 anni e la prima terapia avanzata a base di cellule staminali limbari approvata in Europa si sono aggiudicati Premio Galeno UK 2016, la versione britannica del nostro Premio Galeno (www.premiogaleno.com)

» Leggi il comunicato


Vincitori del Premio Galeno 2015 per l’innovazione del farmaco

Il comitato scientifico coordinato dal Professor Pier Luigi Canonico ha conferito l’award per l’innovazione del farmaco ex aequo alle aziende (in ordine alfabetico): Bristol Myers Squibb (BMS) per Opdivo® (nivolumab) e Merck Sharp & Dome (MSD) per Keytruda® (pembrolizumab). Il comitato ha altresì ritenuto di rilasciare una menzione speciale per Holoclar® della Chiesi Farmaceutici, in considerazione dell’alto valore innovativo della candidatura per il trattamento a base di cellule staminali.

» Leggi il comunicato

Vincitori del Premio Galeno 2015 per la ricerca

Il secondo Premio, riservato alla Ricerca  nel campo della Farmacologia clinica o sperimentale condotta in Italia da giovani di età non superiore a 35 anni, è stato aggiudicato ex aequo al dottor Eduardo Bonavita, Laboratorio di Immunologia e Infiammazione, Istituto Clinico Humanitas Rozzano (Milano) e alla dottoressa Camilla Fusi, Unità di Farmacologia e Oncologia, Dipartimento di Scienze della Salute, Università degli Studi di Firenze.

» Leggi il comunicato

vincitori